Agevolazioni fiscali e donazioni per persone e aziende

Agevolazioni fiscali e donazioni per persone e aziende

AIFO è una Organizzazione non Governativa - OnG – iscritta al Registro delle Persone Giuridiche presso la Prefettura di Bologna (UTG) al n. 25/2001, già riconosciuta idonea dal MAECI ai sensi della legge n. 49 del 26/02/1987 - ed è considerata  OnG-Onlus ai sensi dell’art. 26 c.2 della Legge 125 del 11-8-2014 (Decreto AICS  2016/337/000115/0). Ha personalità giuridica riconosciuta con Decreto del Presidente della Repubblica del 3/7/79 n. 561. È regolarmente iscritta all’Anagrafe delle Onlus presso la DR Emilia Romagna dell’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 32 c.7 della L. 125/2014 (19-2-2015).

Le donazioni ad AIFO sono fiscalmente deducibili o detraibili nei limiti fissati dalla legge, ed il privato o l'impresa che effettuano una donazione possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare.
Le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.

La Legge di Stabilità 2016 (n. 208 del 28-12-2015),  ha stabilito gli importi deducibili che seguono, a decorrere dal periodo di imposta successivo al 1 gennaio del 2015.

Persone fisiche:
vi sono due possibilità in base alla normativa applicata alle donazioni effettuate a favore delle Onlus:
detrarre dall'imposta lorda il 26% dell'importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro (art.15, comma 1.1 del D.P.R. 917/86);
o dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).
In alternativa, in base al regime fiscale applicato alle erogazioni liberali alle OnG, si ha un'altra possibilità:
dedurre dal  reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10, comma 1 lettera g del D.P.R. 917/86).

Imprese e professionisti:
dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 30.000,00 euro o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera a-h del D.P.R. 917/86);
o  dedurre dal reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005).

Per usufruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla normativa, occorre conservare la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale; l'estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito; l'estratto conto del tuo conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o SEPA. Se hai incertezze rivolgiti ad un tuo consulente di fiducia.
Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro.
Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.

Ti ricordiamo che il Codice Fiscale di AIFO è: 8006009 037 2
L’Iban del nostro conto a Banca Etica è:  IT89B 05018 024 0000 0000 505050

Contents

Side links