Domenica 29 gennaio GML 2017

Domenica 29 gennaio GML 2017

"Anche se non sono vicino a loro sono con loro con il mio cuore, questo l’ho fatto per AIFO in modo che pian piano la lebbra si distrugga e vincerà il coraggio" Le parole che Sofia, una bambina di 9 anni di Acireale, ci ha scritto in una lettera dopo aver partecipato ad un banchetto della GML, rappresentano bene lo spirito e la passione di questa  GML 2017.

Una straordinaria mobilitazione che ha visto tantissimi volontari/e e gruppi AIFO impegnati in oltre un migliaio di appuntamenti in centinaia di piazze in tutta Italia. Qui l'Elenco aggiornato delle Piazze con i luoghi degli eventi.

Vedi le Foto delle tante piazze, la Rassegna stampa (con i link ai video) e le Foto della GML all'estero.
Leggi le impressioni di IforAifo, i giovani di AIFO

La 64a Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra (GML), è iniziata ben prima di domenica 29 gennaio 2017., e si prolungherà ancora per settimane e mesi.

Si tiene ininterrottamente dal 1954, come di consueto nell’ultima domenica di gennaio, per volontà di Raoul Follereau per mobilitare le coscienze e gli aiuti per sconfiggere la lebbra nel mondo.

Ancora oggi ogni 2 minuti una persona è colpita dalla lebbra nel mondo. È fondamentale agire con urgenza per evitare che la malattia progredisca e provochi danni irreparabili che portano alla disabilità. I più a rischio sono i bambini: purtroppo le statistiche ci dicono che negli ultimi anni il rallentamento dell’attenzione verso questa antica malattia porta a diagnosi tardive che si riflettono in primo luogo sui bambini. Per maggiori informazioni vedi il Dossier lebbra, elaborato d AIFO

Per AIFO la GML è l’appuntamento più importante dell’anno, che non si esaurisce in una sola giornata. Mobilita gruppi e soci AIFO, volontari (gli scout dell'AGESCI hanno collaborato anche quest'anno), scuole, parrocchie, associazioni amiche e solidali (come la Gioventù Francescana) per organizzare banchetti ed eventi per distribuire informazioni sulla lebbra e i Progetti AIFO, e per offrire il miele della solidarietà e altri prodotti solidali. Anche l'Associazione degli Allenatori (AIAC) e la Lega Serie A hanno deciso di aderire all’iniziativa e durante le partite della 22a giornata di campionato, il 28 e il 29 gennaio, gli allenatori hanno portato la coccarda di AIFO. Guarda video partita a Monza

La GML 2017 ha avuto, come per le precedenti edizioni, l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Papa Francesco nella domenica della GML, in piazza San Pietro dopo l'Angelus, ha ricordato: "Si celebra oggi la Giornata mondiale dei malati di lebbra. Questa malattia, pur essendo in regresso, è ancora tra le più temute e colpisce i più poveri ed emarginati. È importante lottare contro questo morbo, ma anche contro le discriminazioni che esso genera. Incoraggio quanti sono impegnati nel soccorso e nel reinserimento sociale di persone colpite dal male di Hansen, per le quali assicuriamo la nostra preghiera." 

Il Card. Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha diffuso un Messaggio in occasione della GML.

La presidente AIFO, Anna Maria Pisano, ha rilasciato questa intervista a Radio Vaticana.

Il Testimone della GML 2017 è  frate Domingos Tchigna Infanda, francescano della Guinea Bissau.

Il ricavato delle offerte è destinato ai Progetti di cura e reinserimento dei malati di lebbra nelle loro comunità.

I volontari e le persone solidali che vogliono continuare a impegnarsi per "amare e agire”  (R. Follereau) e organizzare banchetti, eventi e difondere informazioni, trovano qui le Indicazioni per organizzare le iniziative.


 

Gallery