iForAIFO: due giorni in Calabria per scoprire AIFO

iForAIFO: due giorni in Calabria per scoprire AIFO

 

Una ventata di aria fresca in Calabria

Il 28 ed il 29 ottobre 2017 sono stati due giorni da noi trascorsi in Calabria e precisamente a Satriano Marina e Soverato provincia di Catanzaro, dove i soci, nonché consiglieri di Amministrazione, Generoso Scicchitano e Mimmo La Torre sono riusciti a coinvolgere una dozzina di ragazzi della Parrocchia dai 16 ai 18 anni nelle tematiche e nella conoscenza di AIFO.
Proprio per questa nuova e promettente realtà abbiamo accettato l’invito di venire, come giovani Aifo, a conoscerli personalmente. In questo frangente abbiamo avuto la fortuna di conoscere tante nuove  persone che ci hanno trattato come se appartenessimo tutti ad una grande famiglia.
Il sabato mattina, abbiamo relazionato in due classi dell’istituto per Geometri e successivamente  in due classi del Liceo Scientifico di Soverato coadiuvati dai docenti delle ore interessate. I giovani si dimostrati parecchio interessati e presi dai nostri discorsi, sulla nostra testimonianza diretta sui progetti a cui Mauro ha preso parte e sulle battaglie che quotidianamente l’AIFO affronta.
Nella serata è stata la volta dei ragazzi della parrocchia che come detto sono una dozzina che si danno parecchio da fare anche nell’educazione dei loro fratellini più piccoli, sono infatti attivi come catechisti e come animatori, nonostante la loro giovane età; la maggior parte di loro ha già partecipato a qualche attività di AIFO quale le GML e ora stanno cercando un percorso all’interno di IforAIFO. Abbiamo parlato molto anche di quello che il gruppo giovani ha vissuto e per la quale si è dato da fare, sperando che loro facciano parte proprio del futuro di questo gruppo.
Con loro, abbiamo avuto anche il piacere di prenderci una pizza e chiacchierare del più e del meno per conoscerci meglio.
Quando la domenica è arrivata, era già tempo di ripartenza, abbiamo partecipato alla messa dei ragazzi della loro parrocchia e abbiamo avuto il tempo giusto per un saluto veloce, sicuri che avremo avuto il piacere di rivedere quei giovani quanto prima vista la loro grande motivazione nel mettersi alla prova.
Perché, come diceva Follereau “La più grande disgrazia che vi possa mai capitare, è quella di non essere utili a nessuno, e che la vostra vita non serva a niente”.
      

Silvia e Mauro

Gallery

Side links