Martha alleva speranze per la comunità

Martha alleva speranze per la comunità

Martha, madre di sette bambini, è una ex malata di lebbra colpita da disabilità, che vive nella città di Wuo, nella contea di Nimba. All'età di dieci anni, Martha si ammala di lebbra che le viene diagnosticata dai medici del Ganta Rehab. Al Ganta Rehab, sono stata curata e mi hanno dato delle medicine. I miei genitori erano sempre lì per me, ricorda con emozione. A 12 anni però Martha perde, nel giro di un anno, entrambi i genitori. Rimasta orfana, mio zio mi portò via dalla Rehab, contro la mia volontà, per portarmi in campagna. Qui finii le mie medicine e mio zio si rifiutò di riportarmi al Ganta Rehab e ciò peggiorò la mia salute. Le mie dita hanno iniziato a sciogliersi come la plastica in un fuoco.
I membri del villaggio costringono lo zio a riportare Martha al Ganta Rehab, dove ricominciano le cure. A poco a poco, le sue ferite guariscono, ma la disabilità rimane sia alle mani che ai piedi. I miei familiari mi hanno abbandonato al Ganta Rehab a causa della mia malattia. Dopo la fine del trattamento, si è stabilita nella città di Wuo, dove si trova la maggior parte degli ex malati di lebbra abbandonati dalle famiglie.
Ricorda Martha: Mi sono sentita molto male con me stessa e non riuscivo a smettere di pensare al motivo per cui i miei famigliari mi hanno rifiutato quando ne avevo più bisogno. Ho pensato anche di togliermi la vita per
liberarmi da questo dolore. A 15 anni ho ingerito molti farmaci, ma grazie al dr. Chamber mi sono salvata
. Ciò che l'ha aiutata a rimettersi in sesto è stata l'accettazione da parte dei membri della comunità, e questo perché la città di Wuo è la dimora di ex malati di lebbra. Fuori dalla città di Wuo la discriminazione nei suoi confronti era forte e si manifestava in varie le forme: le hanno negato possibilità di vendere in pubblico, hanno isolato e discriminato i suoi figli.
La vita di Martha si è completamente trasformata con l’incontro con AIFO nel 2011, attraverso il figlio di un ex paziente, diventato volontario AIFO. Il volontario l'ha informata che AIFO è un'organizzazione che lavora con persone che vivono con disabilità e lebbra. AIFO ha incoraggiato e sostenuto Martha secondo il suo metodo, ovvero seguendo le persone con disabilità, comprese le persone che soffrono di lebbra, in gruppi di auto-aiuto e fornendo corsi di formazione, tra gli altri, per la produzione di sapone e la zootecnia. A seguito delle sovvenzioni, Martha e il suo gruppo hanno cominciato ad allevare maiali.
AIFO mi ha fatto conoscere persone con cui non avrei mai pensato di poter parlare apertamente di questioni che riguardano le persone disabili e la lebbra. Oggi sono sempre invitata alle riunioni e alle discussioni riguardanti
la mia comunità e le altre questioni attraverso i programmi AIFO
.
Grazie alla sovvenzione AIFO, ora sono in grado di gestire un’attività nella mia comunità che mi permette di mantenere i miei figli e farli studiare, anche grazie ad AIFO con un programma di borse di studio alcuni anni fa. I residenti della comunità sono i miei principali clienti. Sono molto felice di essere una delle tante donne rispettate nella mia comunità a cui le persone non disabili vengono in cerca di aiuto e sono sempre orgogliosa di aiutarle. Tutto grazie a Dio e ad AIFO Liberia.
Il gruppo di Martha ha recentemente presentato un piano nel quadro del progetto start up AIFO per poter espandere l’allevamento.

PARTECIPA ANCHE TU. DONA ORA.

Ecco alcune azioni possibili:

  • Sostegno iniziale alla creazione di start up 100€
  • Materiale per avviare una micro impresa 60€
  • Formazione professionale per persone con disabilità 40€

COME FARE LA TUA DONAZIONE

  • Conto corrente postale n. 7484 intestato ad AIFO - Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau - Via Borselli, 4-6 40135 Bologna. Per versamenti sul conto postale con bonifico, codice IBAN: IT 52 D 07601 02400 0000 00007484
  • c/c bancario BANCA POPOLARE ETICA - Filiale di Bologna, codice IBAN: IT 38 P 05018 02400 0000 1441 1441
  • carta di credito American Express, Visa, MasterCard telefonando al n. verde AIFO 800 550303
  • RID - domiciliazione su c/c bancario o banco posta - richiedendo il modulo al n. verde AIFO 800 550303
  • Donazione online direttamente sul sito AIFO: www.aifo.it/come-sostenerci/dona-online
  • Pagamento periodico bancario SEPA SDD (ex RID) richiedi il modulo al n. verde AIFO 800 550303

Le donazioni con queste modalità (non in contanti) sono fiscalmente deducibili.

Gallery

Side links