Manica

Manica

Il Mozambico è un paese in cui l'endemia della lebbra e della tubercolosi rappresentano gravi problemi di sanità pubblica. La Provincia di Manica  (Mozambico centrale) è fra quelle con gli indici epidemiologici più elevati ed è anche quella più colpita dall'infezione da virus HIV. 

Nella Provincia di Manica AIFO ha in corso il progetto “Coltivare salute: promozione dello sviluppo rurale in Mozambico”.

Il progetto affronta le problematiche relative al circolo vizioso che si crea tra povertà e salute, dove le condizioni socio-economiche di un individuo, così come della collettività, agiscono in maniera determinante sullo stato di salute e dove, viceversa, lo stato di salute interferisce sulle possibilità di riscatto.
L’obiettivo generale è il miglioramento della qualità di vita delle fasce povere ed emarginate della popolazione rurale, nello specifico le persone colpite dalla lebbra e/o con disabilità, con particolare attenzione alle donne.

Obiettivi specifici e attività:

a) Creare opportunità di reddito e di inclusione sociale per le persone emarginate e discriminate delle comunità rurali. Sono previste attività generatrici di reddito e di inclusione sociale, valorizzando i Gruppi di Auto Aiuto, e attività di formazione professionale.
b) Garantire la diagnosi accurata e il trattamento appropriato dei casi di lebbra. Sono previste attività di formazione del personale sanitario locale e chirurgie riabilitative, per contribuire al miglioramento dei servizi sanitari distrettuali e per facilitarne l’accesso.
c) Migliorare la conoscenza sulla lebbra e promuovere i diritti delle persone con disabilità. Sono previste attività di informazione, educazione sanitaria e comunicazione.
Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Emilla-Romagna e in collaborazione con il GVC, l’Unione Reno Galliera e Lai Momo – Società Cooperativa Sociale. Tutte le attività sono gestite in collaborazione con tre partner locali: uno Non Governativo (AMPAL – Associazione Mozambicana delle Persone Colpite dalla Lebbra) e due Governativi (La Direzione Provinciale Sanitaria di Manica e L’istituto Nazionale per l’impiego e la Formazione Professionale –INEFP),  in modo da garantire la partecipazione comunitaria e il coinvolgimento dei responsabili delle strutture sanitarie.

Aiutaci a spezzare il circolo vizioso povertà – salute!

Vuoi saperne di più? Leggi qui la storia di Aurelia o scaricala al termine di questo articolo

Side links