Progetto V.A.I.

Progetto V.A.I.

“VAI! - Valorizzare l’Autonomia e l’Inclusione dei giovani con disabilità in Mozambico”.  CUP n. E66H19000150003

Il progetto intende contribuire al miglioramento delle condizioni di vita dei giovani con disabilità delle province di Maputo, Sofala e Beira, con focus su formazione professionale e accesso al mondo del lavoro.

Si renderanno inclusivi i corsi di formazione professionale dell’IFPELAC (Istituto di Formazione Professionale e Studi sul Lavoro Alberto Cassimo) attraverso l’introduzione di tecnologie assistive low cost e low tech, che saranno utilizzate per la realizzazione di corsi dai contenuti accessibili alle Persone con Disabilità (PcD). Gli operatori dei Centri di Formazione Professionale (CFP) riceveranno formazione sulle nuove tecnologie in modo da assicurare l’accessibilità ai corsi da parte di ragazzi e ragazze con ogni tipo di disabilità. Al fine di facilitare la loro partecipazione ai corsi professionali, saranno assegnate 30borse di studio, di cui il 60% a ragazze. Inoltre il progetto promuoverà la sensibilizzazione sui temi disabilità, lavoro e genere tra i principali attori nazionali, cercando anche di coinvolgere il mondo profit e sindacale.

Per approfondire l'intervento di Fondazione ASPHI continua sul loro sito internet.

Obiettivi e Attività
Con l’obiettivo generale di contribuire a migliorare le condizioni di vita dei giovani con disabilità in Mozambico, il progetto si concentra sulle provincie di Maputo, Sofala e Beira con i seguenti obiettivi specifici:

  • Sensibilizzare e informare gli attori regionali sull’accessibilità al mondo del lavoro da parte dei giovani con disabilità attraverso azioni di empowerment e advocacy su formazione professionale, lavoro e disabilità.
  • Garantire l’accessibilità e l’inclusività dei corsi di formazione professionale offerti dall’IFPELAC nei centri di Malhazine, Beira e Pemba da parte dei/delle giovani con disabilità attraverso la realizzazione di corsi di formazione su TIC abilitanti rivolti agli operatori dei CFP.
  • Promuovere l’accesso alla formazione professionale e al mondo del lavoro da parte dei/delle giovani con disabilità attraverso l’assegnazione di borse di studio per la partecipazione ai corsi di formazione professionale dell’ente IFPELAC.

Partner
L’azione sarà coordinata da AIFO in collaborazione con un partner locale (Forum delle associazioni delle persone con disabilità del Mozambico - FAMOD) e tre partner con sede sul territorio Regionale: Fondazione ASPHI onlus, Fondazione Montecatone onlus e ISCOS Emilia-Romagna.

Beneficiari diretti del progetto: circa 1.400 persone
Costo totale del progetto: € 102.662,00

Gallery

Side links