Copertina pagina emergenze: donna con bambino e materiali donati da AIFO

SUPPORTO ALLE VITTIME DEL CICLONE IDAI

Il ciclone tropicale IDAI del 14 marzo 2019 è già considerato dalla comunità scientifica come una delle peggiori calamità naturali degli ultimi trent’anni in Africa. In particolare, le alluvioni ad esso conseguenti hanno causato la distruzione di abitazioni, scuole, edifici e strutture sanitarie. I ripetuti allagamenti hanno distrutto le maggiori infrastrutture del paese e messo a rischio le risorse idriche, contaminando le fonti potabili. Nelle zone più colpite del Mozambico centrale, le province di Manica, Sofala e Zambezia, i suoi effetti si faranno sentire ancora per mesi: i raccolti, gli allevamenti e la pesca sono stati seriamente compromessi dalle inondazioni.

AIFO ed altre OnG dell’Emilia Romagna hanno proposto alla Regione stessa un progetto di aiuto con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle famiglie colpite dal ciclone, nella Provincia di Manica, fornendo kit di emergenza appositamente studiati per le famiglie, e valutati insieme alle controparti locali, così da rispondere alle loro esigenze di base quotidiane: protezione dalle intemperie e dal rischio della malaria, confort domestico, conservazione dell’acqua, alimentazione, accesso a servizi igienici sicuri.

OBIETTIVO E ATTIVITÀ

AIFO, in collaborazione con CEFA (capofila) porta un sostegno umanitario alle popolazioni mozambicane colpite dal ciclone IDAI nella provincia di Manica, attraverso l’acquisto e distribuzione di Kit famiglia di emergenza: acqua potabile, sementi, attrezzature di base per la casa, coperte, zanzariere, taniche per l’acqua, secchi, teli e altro.

PARTNER

Il progetto è stato realizzato con il contributo della regione Emilia-Romagna e Unicef, in collaborazione con CEFA, Associazione Progetto Mozambico onlus e Medici con l’Africa e CUAMM.

0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content