Copertina pagina emergenze: donna con bambino e materiali donati da AIFO

EMERGENZE

Rispondiamo alle emergenze nei Paesi in cui siamo presenti e con attività di medio-lungo periodo, promuovendo azioni umanitarie in collaborazione con i partner locali su più livelli:

 

Distribuzione di generi
di prima necessità

Tutela prioritaria alle persone con disabilità

Sostegni economici
e sanitari

MOZAMBICO

pluri-emergenze croniche IN MOZAMBICO

In Mozambico sono migliaia le persone in difficoltà a causa del conflitto armato che dal 2017 coinvolge il nord del paese, in particolare la provincia settentrionale di Cabo Delgado. Le già estreme condizioni di povertà si sono aggravate, facendo registrare tassi altissimi di malnutrizione cronica e di casi registrati di COVID-19.

 

AIFO si è attivata per fornire assistenza sanitaria alla popolazione vittima delle violenze che ha trovato riparo nella città di Pemba, per fornire supporti e dispositivi di assistenza alle persone con disabilità, kit e pacchi di aiuto alimentare ed igienico ai bambini, in collaborazione con UNICEF ed altre OnG attive nella provincia.

 

 

Molto è stato fatto grazie a questo progetto concluso ma il Mozambico vive in una situazione di emergenza costante.

I ciclonI che colpiscono il Mozambico

Nel gennaio 2021 il passaggio del ciclone tropicale Eloise ha colpito il Mozambico centrale e in particolare la città portuale di Beira, che era già stata travolta, nel marzo 2019, dal passaggio del ciclone Idai

 

Il vento ha raggiunto anche i 200 km all’ora e sono caduti 250 mm di pioggia in 24h, causando morti, feriti e lasciando tante persone senza casa costrette ad abbandonare le zone dove vivevano. Mancavano acqua, energia elettrica e medicine. Seri problemi che si sono aggiunti all’emergenza causata dalla pandemia.

 

AIFO, che è presente nell’area con proprie strutture progettuali, ha aiutato le famiglie più povere fornendo loro beni di prima necessità.

PROGETTO EMERG-I

Svolto in collaborazione con UNICEF, il progetto ha permesso di migliorare l’accesso ai servizi di supporto psicosociale e socioeconomico per 1.000 persone con disabilità colpite dal ciclone IDAI del marzo 2019 e dalle conseguenti alluvioni.

 

AIFO ha operato per garantire la protezione e la gestione delle persone con disabilità nei casi di emergenza e il supporto psicosociale alle persone colpite dal ciclone attraverso attività ricreative e sportive.

In collaborazione con:

logo Unicef

SUPPORTO ALLE VITTIME DEL CICLONE IDAI

Il ciclone tropicale IDAI del 14 marzo 2019 è considerato dalla comunità scientifica come una delle peggiori calamità naturali degli ultimi trent’anni in Africa. Le alluvioni ad esso conseguenti hanno causato la distruzione di abitazioni, scuole, edifici e strutture sanitarie. I ripetuti allagamenti hanno distrutto le maggiori infrastrutture del paese e messo a rischio le risorse idriche, contaminando le fonti potabili. 

 

AIFO ed altre OnG dell’Emilia Romagna hanno proposto alla Regione stessa un progetto di aiuto con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di 1.250 famiglie colpite dal ciclone, nella Provincia di Manica, fornendo kit di emergenza studiati per le esigenze delle famiglie: protezione dalle intemperie e dal rischio della malaria, comfort domestico, conservazione dell’acqua, alimentazione, accesso a servizi igienici sicuri.

In collaborazione con:

EMERGENZA MULTIPLA IN MOZAMBICO: INCLUSIVE AND ACCESSIBLE HUMANITARIAN ACTION IN THE CONTEST OF ARMED CONFLICT AND COVID-19

AIFO ha realizzato e concluso un importante progetto di post-emergenza finanziato da UNICEF nelle province di Cabo Delgado, Nampula, Manica e Maputo. In questo contesto AIFO ha realizzato un’azione integrata che promuove la protezione e l’inclusione dei bambini e degli adulti con disabilità.

 

Sono stati aiutati 1.500 bambini con disabilità e 1.000 persone sfollate, che hanno vissuto le conseguenze del passaggio dei cicloni IDAI e Kenneth, attacchi terroristici armati e la pandemia da Covid-19.

PROGETTO EMERGENZA COVID-19 E DISABILITÀ: ENABLING AND INCLUSIVE ENVIRONMENT THROUGH AND BEYOND THE COVID-19 CRISIS

AIFO ha realizzato e concluso un progetto di post-emergenza finanziato da UNFPA nelle province di Maputo, Manica, Cabo Delgado e Zambezia, per contribuire ad una risposta coordinata all’emergenza Covid-19, che ha colpito anche il Mozambico, garantendo l’inclusione delle persone con disabilità.

 

L’obiettivo principale del progetto è stato favorire una comunicazione efficace sui sintomi e sulle misure preventive dell’infezione da Covid-19, fornendo informazioni accessibili a tutti, con particolare attenzione alle persone con disabilità e alle comunità rurali.

PROGETTO SULLA PROTEZIONE DALLO SFRUTTAMENTO E ABUSO SESSUALE (PSEA)

L’impatto del COVID-19 in Mozambico ha avuto effetti sproporzionati sulle persone più vulnerabili. Una delle conseguenze più gravi è stato l’aumento di casi di sfruttamento e abuso sessuale sulle donne. Le persone con disabilità, in particolare le donne e le ragazze, hanno più bisogno di protezione a causa degli squilibri di potere.

 

Aumentare la consapevolezza della comunità sui rischi di sfruttamento e abuso sessuale e sui canali di segnalazione disponibili è stato fondamentale per prevenire tali atti e per garantire che le vittime sappiano dove e come segnalare in modo sicuro atti di sfruttamento o abuso.

NEPAL

TERREMOTO IN NEPAL

Il terremoto del 25 Aprile 2015 in Nepal ha lasciato una cicatrice che la nazione, con il supporto di ONG da tutto il mondo, sta richiudendo.


AIFO ha promosso e concluso un’azione umanitaria gestita da Amici Trust India (Ufficio di Coordinamento in India), in collaborazione con il partner locale del Progetto Sumanahalli di Bangalore. Sono state distribuite tende, generi di prima necessità, strutture abitative temporanee in lamiera e bambù per 300 famiglie in situazione di povertà estrema, materiale didattico per studenti.


La missione comune è stata rendere disponibili alla popolazione locale 4.825 nuovi moduli abitativi. Le case sono state realizzate secondo il metodo “owner driven”: ogni beneficiario ha ricevuto un contributo economico per ricostruire da sé la propria abitazione sui terreni di loro proprietà. 

In collaborazione con:

Logo Caritas Nepal
0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content