INCLUSIONE E RIABILITAZIONE

Stigma sociale e discriminazione continuano a essere un grave problema nel mondo.
Per questo motivo, la riabilitazione socioeconomica è una componente importante dei progetti AIFO, spesso integrata nelle attività di Sviluppo Inclusivo su Base Comunitaria

ACCESSO ALL'EDUCAZIONE E ALLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

SOSTEGNO DI ATTIVITA' GENERATRICI DI REDDITO PER PERSONE VULNERABILI

SENSIBILIZZAZIONE E ADVOCACY SU DIRITTI E INCLUSIONE

GUINEA BISSAU

COINVOLGIAMO TUTTƏ PER COSTRUIRE IL FUTURO

Povertà. Instabilità politica. Lavoro precario, quando c’è. Analfabetismo. Stampo patriarcale della società, che nega diritti e possibilità di autodeterminazione alle donne. Assenza di politiche inclusive. Sono i grandi ostacoli che il Progetto vuole, passo dopo passo, superare.

CUMURA E BIOMBO: LA BLUE ECONOMY OLTRE LE BARRIERE

Salute e autonomia sono diritti fondamentali, ma nella realtà non vengono  riconosciuti o non sono accessibili a tutti. In particolare, nella provincia di Cumura, sono discriminate le persone più vulnerabili, come le donne e quelle colpite da malattie, come la lebbra, e da disabilità. L’azione di AIFO propone un cambiamento. 

 

LIBERIA

community worker

CAD-L: Azione Coordinata sulla Disabilità in Liberia

L’autosufficienza economica per le persone con disabilità è un mezzo indispensabile per esercitare altri diritti, come il diritto di partecipare attivamente ad attività politiche e sociali, e per accedere ai servizi fondamentali quali salute e istruzione. 

giovani sordi alla trasmissione radio di voice

LIBERIA: VOICE - PER L'INCLUSIONE delle persone sorde

La discriminazione delle persone con disabilità, in Liberia, non rende loro accessibili istruzione e lavoro. Mancano politiche e procedure per l’inclusione, anche per le persone sorde. L’azione AIFO desidera cambiare il contesto e rafforzare le persone con disabilità.

TUNISIA

TUNISIA: PER UNA VITA INDIPENDENTE

In Tunisia, la maggior parte delle scuole non riesce a permettere l’accesso alle classi ai bambini con disabilità.

Il progetto intende eliminare tutte le barriere nel sistema scolastico e formativo e garantire un’educazione professionalizzante, creando percorsi adeguati, pensati per essere accessibili a tutti e riconosciuti istituzionalmente.

DISABILITA' E DIRITTI: SUPPORTO TECNICO E FORMAZIONE AL MINISTERO DEGLI AFFARI SOCIALI TUNISINO

In Tunisia ci sono molti ostacoli per dare attuazione alla Convezione Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Anche a livello istituzionale mancano competenze sistemi decentrati di controllo che verifichino la concreta attuazione e il rispetto delle misure adottate.

Inserendosi nel quadro del programma AICS per l’attuazione della Convenzione, AIFO fornisce supporto tecnico e formazione alle istituzioni tunisine.

INDIMEJ: Inclusione per fermare l'emigrazione

Il legame biunivoco tra la povertà e le forme di esclusione sociale ed economica in Tunisia è alla base dei processi migratori. Una ricerca emancipatoria sta cambiando le prospettive e il futuro di tante persone.

MOZAMBICO

TECH.MOZ.:TECNOLOGIE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE INCLUSIVA A DISTANZA

Dal 2019 la Provincia di Cabo Delgado, nel nord del Mozambico, è stata duramente colpita dal ciclone Kenneth, da attacchi terroristici armati e dall’epidemia Covid-19, che hanno aggravato la fragile situazione socio-economica della popolazione, in particolare dei più giovani.

JOVENS: GIOVANI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Il Mozambico è uno dei paesi in cui si registra il più alto numero di casi di violenza e discriminazione basata sul genere. Oltre il 56% delle ragazze a 17 anni ha abbandonato gli studi ed è già sposata con figli, a Cabo Delgado la percentuale sale al 61%. Questo limita le loro possibilità di avere opportunità lavorative e di interrompere, almeno in parte, il ciclo di povertà. Il progetto Jovens, al fine ridurre gli episodi di violenza, promuove  il rispetto dei diritti delle donne e l’empowerment femminile.

MOZAMBICO, EDU-IN: BAMBINI, DISABILITA' E INCLUSIONE

I bambini in Mozambico non possono andare all’asilo o alla scuola materna perché non ce sono a sufficienza. Per i bambini con disabilità la situazione è ancora più grave perchè loro e le loro famiglie sono vittime di stigmatizzazione e discriminazione sociale.

Il progetto Educ-In vuole garantire che tutti i bambini e le bambine fra i 3 e gli 8 anni, senza discriminazione, possano frequentare, con gli adeguati ausili e i supporti economici, scuole d’infanzia.

MONGOLIA

MONGOLIA: GRUPPI DI AUTO AIUTO PER L'INCLUSIONE

La Mongolia, per la sua storia e tradizione, considera ancora oggi la disabilità come un taboo. Circa il 4% circa della popolazione è colpita da forme di disabilità, fisico o mentale, ma non esiste un sistema che li tuteli e si occupi della loro inclusione

CINA

Tech for life, Tecnologia per l'autonomia delle persone con disabilità

In Cina, la disabilità è ancora uno stigma: le persone con disabilità sono spesso trascurate e discriminate dagli stessi servizi di supporto che dovrebbero essere loro dedicati. Tech for Life è il progetto AIFO per l’inclusione sociale delle persone con disabilità e la diffusione dell’utilizzo delle attrezzature di tecnologia assistiva che possono migliorarne l’autonomia.

BRASILE

PORTO NACIONAL: SALUTE, SVILUPPO E INCLUSIONE

Nonostante la crescita economica che  lo stato di Tocantins ha avuto negli ultimi anni, non c’è stato un corrispondente sviluppo nell’area sociale, in particolare in termini di sviluppo di attività di inclusione delle categorie più vulnerabili, anche in ambito dell’accesso ai servizi sanitari ed educativi.

SANTAREM: INCLUSIONE

Nelle comunità che risiedono nelle aree più lontane dai centri abitati del brasile, come quelle che vivono lungo i fiumi della regione amazzonica, le persone con disabilità conducono una vita difficile, spesso esclusi dai servizi di base per la loro salute e per la loro educazione e formazione professionale. Il progetto mira a sensibilizzare sull’inclusione e promuovere i diritti delle persone con disabilità, sviluppando buone pratiche per facilitare il processo inclusivo. 

Inizio progetto

2018

Beneficiari

300 persone

Costo del progetto

431.538€

INDIA

RIABILITAZIONE E INCLUSIONE IN INDIA

Negli stati di Karnataka, Andhra Pradesh, Kerala e Orissa, i più colpiti dalla lebbra, AIFO promuove non solo azioni sanitarie, ma anche educative e di riabilitazione socio-economica. Le attività progettuali seguono la strategia di Riabilitazione su Base Comunitaria e prevedono il coinvolgimento della persona con disabilità, i suoi famigliari e la comunità nel suo insieme. 

0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content