immagine di copertina per inclusione sociale

INDIMEJ: inclusione per fermare l'emigrazione

IL PROBLEMA: Il legame biunivoco tra la povertà e le forme di esclusione sociale ed economica in Tunisia è alla base dei processi migratori.

L’accesso al mondo del lavoro per i giovani tunisini è molto difficile, in particolare vengono discriminate per le ragazze e per le persone che provengono da famiglie con scarse risorse economiche

OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Il progetto vuole rispondere ai fabbisogni socioeconomici delle categorie discriminate e più vulnerabili, favorendo, con particolare riguardo a queste, lo sviluppo socioeconomico, la creazione di opportunità di lavoro e il trasferimento di competenze e capacità professionali.

AZIONI DI AIFO PER RISOLVERE IL PROBLEMA:

  1. Realizzazione di percorsi formativi inclusivi creati per i giovani e diretti all’inserimento nel mondo lavorativo, all’accesso a finanziamenti e allo sviluppo della micro-imprenditoria, anche al femminile;
  2. Sviluppo di attività di prevenzione all’emigrazione irregolare, come tavoli di concertazione municipali, attività di sostegno all’avvio di microimprese sul territorio;
  3. Sensibilizzazione e informazione sui rischi del percorso migratorio irregolare, ma anche sulle opportunità lavorative offerte in Tunisia.
PERSONE RAGGIUNTE E DIRETTAMENTE COINVOLTE:

Tutti i giovani tunisini

ENTE FINANZIATORE: Ministero dell’Interno DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L’IMMIGRAZIONE Ufficio III - Relazioni internazionali
BUDGET TOTALE: 1.679.000€
BUDGET A CARICO DI AIFO:
ENTE CAPOFILA:
 

PARTNER:

ARCS Culture Solidali,
ASSOCIATION ILEF,
Associazione Pontes Ricerche e Interventi,
Centro Informazione ed Educazione allo Sviluppo Onlus – CIES Onlus,
HALIÉUS – Organizzazione di cooperazione internazionale
0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content