immagine di copertina per i progetti di lebbra e sanità di base

COINVOLGIAMO TUTTƏ PER COSTRUIRE IL NOSTRO FUTURO

IL PROBLEMA: A una donna, in Guinea Bissau, è vietato per legge di possedere un terreno e condurre affari senza il consenso del marito. Nelle regioni di Gabu e Bafata più della metà delle ragazze che si sposano ha meno di 18 anni e, se sono state fortunate, sono potute andare a scuola per 2 o 3 anni.

In tutto il paese, il lavoro è precario, non sicuro e mal pagato e ai giovani solo nei centri urbani più grandi è data la possibilità di formarsi per una professione. Non si sentono rappresentati e la maggior parte sono incoraggiati a migrare.

Le quasi 14.000 persone con disabilità vivono come reietti nelle zone rurali perché mancano ancora politiche pubbliche inclusive che li tutelino.

Lo Stato non le sostiene economicamente ed è loro precluso l’esercizio dei diritti civili. Più del 70% sono donne, che non hanno mai frequentato un istituto scolastico e non hanno accesso al lavoro. Loro e le loro famiglie sono vittime di stigma sociale.

Questi sono alcuni esempi dei più gravi problemi che si intrecciano e rendono estremamente difficili per tutti le condizioni di vita in Guinea Bissau: la grave situazione di povertà, aggravata dalla complessa situazione politica, la cui instabilità impedisce di poter intraprendere cambiamenti strutturali; l’assenza di politiche pubbliche inclusive; l’analfabetismo e il basso livello di scolarizzazione; il lavoro precario, non tutelato e scarsamente remunerato; lo stampo patriarcale della società che nega diritti e possibilità di autodeterminazione alle donne. Per di più, tutto questo, negli ultimi anni, è stato aggravato dalla pandemia covid-19.

OBIETTIVO DEL PROGETTO:

Il progetto, al quale AIFO partecipa, si inserisce al seguito di interventi realizzati a stretto contatto con le comunità negli ultimi anni con l’obiettivo di avere un impatto nei settori: formazione, impiego, supporto alla micro-impresa, inclusione e protezione dei diritti.

Si intende offrire formazione, anche professionale, equa ed inclusiva, nonché sostegno economico ai giovani, alle donne e alle persone con disabilità, che cercano lavoro o che vogliono avviare una loro attività, per incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile e ridurre entro il 2030 la disoccupazione e la quota di giovani che non hanno seguito un ciclo di studio o formazione professionale.

AZIONI DI AIFO PER RISOLVERE IL PROBLEMA:

  1. Realizzazione di oltre 50 eventi a livello comunitario e programmi radiofonici dedicati all’attività di sensibilizzazione per creare inclusione e consapevolezza sul rispetto dei diritti e la discriminazione.
  2. Realizzazione di Corsi di formazione professionale e know-how tecnico orientati alle necessità del mercato del lavoro e per permettere l’accesso ad opportunità di auto impiego, attività economiche ed accompagnamento al lavoro autonomo, mettendo a disposizione aule e materiali.
  3. Saranno rivolti anche a persone con livelli di scolarizzazione molto bassa e saranno previste borse di studio e opportunità di tirocinio, che saranno offerte in modo prioritario a donne e persone con disabilità al fine di incentivare concretamente la loro formazione e il loro inserimento nel mondo del lavoro.
  4. un database delle aziende per agevolare l’attività dell’Agenzia Guineense per il Lavoro e la Formazione Professionale, organo istituito nel 2020 dal Ministero dell’Amministrazione Pubblica, Lavoro, Impiego e Sicurezza Sociale, per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e formazione.
  5. Infine, in linea con interventi già realizzati negli anni scorsi, ponendo sempre particolare enfasi alla inclusione di giovani, donne e persone con disabilità fra i beneficiari, è prevista l’attivazione di 61 micro-imprese, replicando esperienze di successo quali i gruppi di risparmio ed investimento comunitario Village Saving Loan Groups (VSLG) e l’accompagnamento tecnico ed imprenditoriale dei Gruppi di Auto Aiuto (GAA).
PERSONE RAGGIUNTE :

288.000 persone

DIRETTAMENTE COINVOLTE:

31.298 persone di cui 13.934 donne

ENTE FINANZIATORE: AICS
BUDGET TOTALE: 1.894.225 €
BUDGET A CARICO DI AIFO:
ENTE CAPOFILA: MANITESE
fumetto
 

PARTNER:

Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo – ENGIM;

Rede Nacional das Associações Juvenis – RENAJ;

Federação das Associações de Defesa e Promoção dos Direitos das Pessoas com Deficiência na

Guiné-Bissau – FADPD-GB

Ministero per gli Affari Sociali, rappresentato dal Comitato Generale per la Promozione Sociale – CGPS.

Centro de Instrução Formação Profissional – CIFAP

0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content