immagine di copertina per i progetti di sviluppo locale

CONFRONTO E TRASFERIMENTO DI STRUMENTI GESTIONALI TRA ITALIA E BRASILE

Il progetto RERSUS nasce dalla cooperazione tra Brasile e Regione Emilia-Romagna: avvia una sperimentazione concreta nel campo delle cure intermedie, all’interno del Sistema Unico di Salute brasiliano, a partire dal modello sperimentato e strutturato nelle AUSL della Regione Emilia-Romagna, promuovendo l’inclusione attiva delle fasce più vulnerabili della popolazione e iniziative di contrasto alle disuguaglianze. Si tratta di promuovere collaborazioni e scambi di competenze attraverso attività di formazione, ricerca e valutazione.

ATTIVITÀ

– Identificazione dei bisogni di salute della comunità con focus sui più vulnerabili

– Studi sulla segreteria municipale di salute di Niterói e sui processi partecipativi

– Analisi sulle cure intermedie e formazione sulle diseguaglianze 

– Formazione per tutor dell’Emlia-Romagna, per i gestori brasiliani delle cure intermedie e per i leader di comunità di Niterói

– Attività accademiche e di sensibilizzazione in Emilia-Romagna

Il progetto, appena concluso, si è inserito in un panorama epidemiologico globale dominato da una rapida crescita dell’incidenza delle patologie croniche. Un tale contesto prevede un intervento del comparto delle cure intermedie in quanto luogo dell’integrazione tra ospedale, territorio e ambito socio-familiare.

Il progetto ha favorito l’acquisizione di competenze organizzativo-gestionali per l’implementazione di una Unità pilota di Cure Intermedie all’interno dell’Ospedale Municipale di Niterói (Stato di Rio de Janeiro), promuovendo l’inclusione attiva delle fasce più vulnerabili di popolazione e iniziative di contrasto alle disuguaglianze.

Si sono svolte attività che hanno previsto il trasferimento di tecnologie e strumenti gestionali nel contesto delle cure intermedie, in una rete di cure primarie e ospedaliere, concentrandosi sull’assistenza di pazienti cronici e vulnerabili, e sul loro percorso di riabilitazione e cura integrale, coinvolgendo anche le comunità locali.

AIFO in Brasile inizia già nel 1961, nell’anno della nostra fondazione, e ad oggi è presente con progetti che riguardano la sanità di base ed il controllo della lebbra, la riabilitazione fisica e sociale delle persone con disabilità e lo sviluppo comunitario.

RERSUS 2.0

RERSUS grazie a un percorso di formazione e scambi reciproci ha creato le basi per lo sviluppo del settore delle cure intermedie nel contesto brasiliano e identificato nuove soluzioni per servizi già esistenti in Emilia-Romagna. Il carattere innovativo, l’impatto sui servizi, l’interesse di nuovi partner, ne favoriscono la continuità: per questo stiamo partecipando alla realizzazione di uno studio di fattibilità per la preparazione di un nuovo progetto che coinvolga più Stati brasiliani e più servizi della Regione. L’obiettivo sarà contribuire allo sviluppo di nuove politiche e strategie sanitarie attraverso esperienze di “project work” in Italia e Brasile, nel rispetto delle specificità territoriali, in modo da rispondere alle reali necessità della popolazione, che sarà coinvolta attivamente attraverso percorsi partecipativi. Nello specifico, si propone un percorso che in Brasile possa portare ad una riconfigurazione dei piccoli ospedali municipali, utilizzando come sussidio il modello italiano degli Ospedali di Comunità. Per l’Emilia-Romagna il progetto permetterebbe di raccogliere nuove risposte per la crescente complessità dei servizi di cure intermedie e di migliorare l’articolazione tra servizi territoriali e assistenza in rete, il dialogo con la comunità e lo sviluppo della multi professionalità, rafforzando così l’assistenza integrale degli utenti e delle loro famiglie.

BENEFICIARI

775 gestori del sistema sanitario Rer e Sus: professionisti/ studenti coinvolti; popolazione della Rer Coperta dai servizi di cure intermedie; la popolazione del municipio di Niterói.

Per maggiori informazioni sul progetto:  

PARTNER

Il progetto RERSUS vede tra i partner AIFO l’Università Federale Fluminense, il Comune di Castelfranco Emilia, l’AUSL di Modena, l’AUSL di Parma, l’AUSL Romagna, l’Università di Bologna e l’Università di Parma. Nasce dalla cooperazione tra Brasile e Regione Emilia-Romagna, che lo finanzia.

0
0
Borsa AIFO
La tua Borsa AIFO è vuota...
Calculate Shipping
Skip to content